Recuperare i dati da un disco formattato

Alcuni consigli utili per il recupero dei dati accidentalmente cancellati dal Pc o da un disco esterno

L’idea di scrivere questo articolo o breve tutorial mi è venuta in mente due giorni fa quando per distrazione anziché formattare la scheda SD della mia macchina fotografica ho invece in un attimo distrutto due anni di lavoro!

Un archivio di quasi 1 terabyte fatto fuori con un solo click.

Difficile spiegare in poche righe la sensazione di disperazione che ho provato in quei secondi successivi al misfatto.

Non volevo credere ai miei occhi, anni di lavoro, fotografie, files, documenti, distrutti in pochi secondi.

Ho immediatamente chiamato Marco, non sapevo che fare ero completamente nel pallone, ma dopo qualche minuto al telefono alla mia affermazione, “ho fatto la formattazione veloce”, mi ha ricordato che esistono dei software in grado di recuperare i files persi, cancellati o formattati!

Ho iniziato a recuperare un po di fiducia. Aveva ragione.

Per prima cosa non usate il disco e non salvate dati su di esso

La scrittura del disco sia esso esterno o interno può causare la perdita definitiva dei vostri dati.

Quindi sangue freddo e evitate di utilizzarli fino ad avvenuto recupero.

Ricerca del Software

Chiuso il telefono mi sono messa a cercare il software che faceva al caso mio, mi ricordavo di un vecchio programma che utilizzai anni fa, ho fatto alcune prove e viste le recensioni non mi sono fidata.

Ne ho visto anche altri e li ho anche provati ma mi ha scoraggiato un pochino il prezzo, soprattutto perché non avevo la certezza di poterli recuperare.

La ricerca del programma non è facile, ma soprattutto vi dico non fidatevi dei programmi gratuiti.

Primo perché sostanzialmente il programma gratuito non sempre è garanzia di efficienza e poi perché effettivamente dalle recensioni emergono diversi problemi nel recupero dei dati.

Le insidie poi sono dietro l’angolo perché il programma ti fa la scansione ma poi per il recupero completo c’è da pagare pegno, spesso assai salato.

Navigando nel web un pò in preda anche alla disperazione sono incappata in questo programma:

Questo tool, facile da scaricare è stato in grado di recuperare la stragrande maggioranza dei file sul mio hard disk esterno.

L’interfaccia è molto semplice da usare basta scegliere l’unità da controllare e il software fa la scansione completa della partizione.

Perché ho scelto Recover?

Prima cosa: Non è subito a pagamento!

Avete capito bene, il software fa l’analisi del disco, ti mostra le cartelle e i file e solo successivamente potrai scegliere di pagare per il ripristino.

Seconda cosa ma non meno importante: Recover ti mostra le anteprime dei file.

Mentre faceva la scansione, ho provato a navigare tra le cartelle che man mano vedevo comparire sul monitor. Il programma mi ha mostrato tutte le anteprime. Anche quelle di file Raw della mia Canon.

Gli altri che avevo provato invece non mostravano nulla.

L’ho lasciato lavorare tutto il giorno fino a completa scansione, dopo di che ho scelto di ripristinare i dati, ovviamente avevo parecchio spazio sul mio pc, stiamo parlando di circa 9000 MB! Non ho scelto volutamente di ripristinarli sul disco esterno perché se qualcosa fosse andato storto li avrei persi forse definitivamente.

Ci ha messo un pò di ore in tutto, ogni tanto controllavo la cartella e effettivamente vedevo piano piano comparire tutti i miei vecchi file. Ho lasciato il pc lavorare e stamattina finalmente a lavoro finito ho potuto riavere quasi tutti i miei 2 anni di lavoro!

Le Schermate

Scegli il disco da scansionare

Recoverit si avvia da solo e man mano vedrai apparire i tuoi file

Ci vorrà un pochino per vedere le anteprime, lasciatelo lavorare, non fatevi prendere dalla fretta.

Spero di esservi stata utile.

A presto.

(Visited 198 times, 45 visits today)

Lascia un commento