Nasce il Podcast Barbaricina

Racconti Storie e filastrocche mamoiadine da ascoltare su internet

Chi non ricorda le vecchie “cantilenas” che ci cantavano le nostre mamme e le nostre nonne?

O le vecchie storie di vicinato o di infanzia?

Proprio in questi giorni riprendo un vecchio progetto che avevo lasciato nel cassetto, fatto di fogli, trascrizioni, vecchie e nuove registrazioni.

Alzi la mano chi di voi non ha mai cantato almeno una volta una vecchia canzone che inizia con “a duru duru tzia marìola” oppure “a duru duru a duruseddu sas campanas de casteddu”.

Potrei continuare all’infinito perchè sono davvero tante le filastrocche che iniziano con questa frase.

E in questi giorni di isolamento forzato riaffiorano queste canzoni così come il desiderio di condividerle insieme ad altre storie e racconti.

Ecco che nasce così il mio canale Podcast, “e itte diavulu este ‘ustu pocastasa”?

Niente paura non è niente di brutto!

In poche parole Il “podcast” è una tecnologia che permette l’ascolto di file audio su internet.

E’ da un po che ho creato il canale Barbaricina stories su Anchor, una delle piattaforme gratuite che permette di trasmettere in diretta o caricare i file audio per essere ascoltati successivamente.

Adesso credo sia giunto il momento di utilizzarlo, si proprio ora che siamo bombardati di immagini e suoni inquietanti.

Abbiamo bisogno di ritrovare il contatto con la tradizione, con quel mondo di racconti e storie che ci tranquillizzava da piccoli e che non abbiamo mai dimenticato.

Non immagini, quindi, ma voci, suoni di persone care, alcune scomparse, altre ancora qui pronte a narrare e “a nos istorìare”.

Quale sarà la prima storia?

Vai su Barbaricina Stories:

Buon ascolto.

(Visited 180 times, 4 visits today)

Lascia un commento