Mamoiada valorizza i suoi Baristas

Bitmap in baristas locandinaChi si nasconde dietro il bancone di un bar a Mamoiada? Giovani volti, visi stanchi e invecchiati, donne, ragazze, gente che ogni giorno “serve compagnia”. Psicologi, confidenti, menefreghisti, impenitenti, stravaganti. Persone come tante ma dietro un muro divisore che é il bancone.
Occhi che brillano, occhi stanchi , occhi che osservano ogni giorno il passare delle dinamiche sociali del nostro paese.
Chi sono i baristas? Ve li presento in una mostra fotografica, La mia nuova sfida, far trasparire attraverso una foto il mondo di questi giovani e non più giovani.
Non servono in realtà molte frasi o troppe spiegazioni, nessun giudizio o pregiudizio. L’altra faccia del bancone sono loro e dietro ci siete voi. Mamoiada é il paese dei Mamoiadini, stavolta tocca a loro i baristi. Senza maschere o trucchi, senza un perché o per come, come pelle la loro, come campanacci il suono dell’anima, perché un paese come Mamoiada é fatto di persone che maschere non ne indossano, volti puri e semplici.


Chi mi avrà visto in questi giorni girare con la macchina fotografica qualcosa sicuramente ha capito, Sara sta preparando qualcosa e in effetti ne è scaturita l’idea di valorizzare le persone che vivono e lavorano in questo paese. Per il futuro bolle ni pentola qualche altra idea….proseguiamo per gradi però, ora tocca ai Baristas mettersi “a nudo” con i propri sguardi e le proprie espressioni, domani chissà!

La mostra avrà uno spazio inedito, dietro il bancone appunto del Bar Agorà e l’evento avrà anche la sua pagina su facebook dove le foto saranno messe al voto subito dopo l’esposizione. Voterete la foto o il barista preferito? Sarà divertente vedere cosa ne verrà fuori.

I Baristas vi aspettando dunque dal 17 gennaio al Bar Agorà. Partecipa all’evento


(Visited 8 times, 1 visits today)

Lascia un commento