cozzanu1Riprendo oggi a scrivere, era ormai da un po che non lo facevo.E’ una sensazione strana, in parte questo blog era legato al mio vecchio ufficio e ai personaggi variopinti e buffi che ruotavano intorno a Santa Rughe.

Ieri sera dopo l’ennesima foto allo spettacolare tramonto di Monte Gonare è arrivata una tragica notizia, di quelle che ti fanno accapponare la pelle. proprio uno di questi personaggi, quasi compagnia fissa giornaliera per anni, non c’è più.

Che dire?

Ci sarebbe tanto di cui parlare e ricordare….

cozzanu

Cozzanu era un tipo fashion, alternativo, a volte invadente e fastidioso ma ognuno di noi sapeva come rimetterlo in riga!

Nella sua vita travagliata, mai facile e sofferta, ha in qualche modo lasciato un ricordo a ognuno di noi.

Anche chi non era di Mamoiada e si trovava a transitare qui in paese prima o poi aveva l’onore di conoscerlo, non gli mancava la faccia, si avvicinava a “s’istranzu” e in qualche modo, solo come lui sapeva fare, gli vendeva una schedina.

Aveva un calcolatore elettronico in testa, si ricordava sempre, anche a distanza di anni, quanto ti doveva ma soprattutto quanto gli dovevi tu!!

‘Omporamila una mascheredda……ahahahhaha era un affarista Cozza, di quelli che incontri una sola volta nella vita.

Era generoso a modo suo, forse più di altri, spesso mi invitava un caffé o un acqua, che volentieri ricambiavo.

L’ultima volta che l’ho visto al frutti verdura gli ho anche risposto a modo, visto che importunava con le sue richieste tutte le persone che erano dentro il negozietto. Ma lui era così e avevamo imparato a conoscerlo.

Ti inseguiva per strada….Sara Muzzì….’omporamila un’ischedina a so ispiantau!!!

Una volta sono riuscita a tenerlo lontano dall’ufficio per almeno un mese, ma bastava uscire fuori e lui era lì e a volte ti guardava con quel sorrisetto che alla fine la schedina glie la compravi!!

Era un mito Cozzanu, ti fermava alla maschera e ti chiedeva un passaggio per Santu Sustianu, ti faceva le commissioni (salvo piccola percentuale), era presente in ogni manifestazione e non disdegnava una fotografia!

Aveva lasciato il suo marchio impresso in ogni banconota ….Koskot ovunque.

Cozza oggi non c’è più, la sua vita travagliata è finita tragicamente. Un’uscita di scena che credo abbia lasciato tutti di stucco e senza spiegazioni valide, spesso non ce ne sono e non vanno nemmeno cercate. E’ così e basta, bisogna solo accettarlo e andare avanti.

Ciao Cozzà, stai sicuro che non ci dimenticheremo facilmente di te e come vedi ho ripreso a scrivere……

go gooooo.

 

(Visited 26 times, 3 visits today)
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - $0.00