esssssssssStavo aspettando ancora qualche giorno per raccogliere le idee, tirare il fiato, terminare di condividerne le foto, preparare bene l’articolo in modo da non dimenticare niente. E si come si fa a dimenticare quello che a mio avviso è stato l’evento che più di tutti ha unito tante generazioni. Personalmente è stata un’esperienza fantastica, ma soprattutto mi ha dato modo di conoscere meglio e di collaborare con persone fantastiche, primo fra tutti un giovane che per certi versi mi ricorda me tanti anni fa con tanta voglia di fare e mettermi in gioco per il paese. Di chi sto parlando? bè in primis Sergio Canu, l’ideatore, il nostro motore propulsore; un giovane si, con tanti sogni e un cuore grande grande, e si perchè bisogna avere un cuore grande per organizzare certe cose, a dispetto di chi ti conta anche i peli del culo pur di trovarti qualche difetto. Le persone non nascono perfette, e nella vita ognuno commette errori, ma questa è un’altra storia.

La storia che vi voglio raccontare è quella di una serata che è nata in un locale di Mamoiada, nel tempo è cresciuta, ha visto per la prima volta coinvolte tante persone apparentemente non legate tra loro ma come è successo a me, credo che questo gruppo sia unico. Collaborare con lo spirito giusto e per un fine che non sia economico ci ha portato a conoscerci apprezzarci avvicendevolmente.

Che risate che mi sono fatta preparando il flash mob e sparando cazzate con loro al Bar Agorà.

Poi è successo un fatto, che ci ha sconvolto, ci ha tolto il fiato, ci stava persino togliendo la voglia di divertirci…ci ha tolto fuori tante di quelle lacrime! Lacrime vere, dolore inimmaginabile…per lui, per Roberto, per la famiglia e anche per noi stessi è nato “Ess a figada”, ed è nato in un periodo già di per se triste e reso ancora più buio da fatti terribili per il nostro paese. Ci siamo detti che solo i giovani potevano risollevare il paese.

Volevamo far tornare il sorriso, quel sorriso che ci ha accompagnato in tante occasioni e che era con noi anche per il Flash Mob. Volevamo ricordare a tutti che Mamoiada è un paese vivo e con tanti giovani.

Che figata di serata!! Ess a figada!!! Roberto eri li con noi, forse ci sarebbero dovute essere altre persone, anche una sola parola di incoraggiamento sarebbe bastata…ma vabbé forse è un’altra storia.

Quante prove, quante sudate, quante riprese….mettendo a soqquadro il bar di Sandro…e poi compilare DUAPP…e rajos vari, per fare tutto in regola e permettere ai baristi di dare un servizio durante la serata (baristi che hanno chiuso le loro attività alle otto di sera per stare lì e dare il proprio supporto). E linea concessa a scrocco per mandare mail alla SIAE, all’Assicurazione per il palco, le magliette!! Oddeu casinu se me lo ricordo!!!

Coinvolgere un’intera leva, quella del 94, l’Avis che con il suo presidente in particolare, ci ha dato tantissimo sostegno…morale soprattutto, che è quello di cui si ha più bisogno in questi casi. L’Ass.ne Atzeni-Beccoi che ci ha concesso i camerini!!

Una storia, una bella storia che coinvolge non so più quante persone….

E sino alla fine, lottando contro gli imprevisti come quello dell’allaccio ENEL, con fax mandato in largo anticipo e gli uffici che fanno un disastro…rischiando di mandarci all’aria tutto….ma a tutto c’è un rimedio…e anche la luce arrivò!!

Tutto meraviglioso, tutto lacrimoso…ma bello, bello veramente….talmente bello che quando poi qualcuno che con il ruolo che ricopre tenta di demonizzare tutto e tutti allora mi viene da dire: ma che storia è questa???? Una brutta storia, meno male non è la nostra.

Forse di questa storia mi sto dimenticando qualcosa, ma qualcuno me lo ricordo bene: Sergio Canu, Giulia Canu, Sandro Pisu, Diana Ballore, Alessandro Cosseddu, Sabrina Cosseddu, Alice Medda (caraganzu), Manuela Gungui, Sofia Mula, Ezio Sanna, Marcello Gungui, Sandra Dessolis, Cinzia Gungui, Valentina Canneddu, Denis Canneddu, Gioco Bimbo, Salvatore Pittalis, Roberta Cadinu e la sua scuola di danza ohi…. Gianluca Gungui (Baralla)…per la location, i magazzini ecc……si lo so mi sto dimenticando qualcuno…tutti i baristi che hanno lavorato, preparato prima e smontato poi, tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della barracca, Chicca Frores, Leva 94, Clara Cardenia e lo staff di MAPS PUB, i Dj amici di Roberto, associazioni, le presentatrici Nicole e Rebecca, le vigilesse per l’assistenza nella compilazione modulistica, chi ha contribuito a montare il palco, il comune per l’attrezzatura, i bagni chimici…..antonio galante…i partecipanti tutti, e le belle sorprese delle varie scuole di Ballo.

Mi raccomando se manca qualcuno non me ne voglia…scrivo d’impeto

Ah grazie anche a chi si è portato via la bombola, e l’attacco della spina, grazie e meno male a Lello e Fausto per aver contribuito a evitare conseguenze.

GRAZIE a tutti voi ragazzi per questa bellissima amicizia…..

GRAZIE a te mio caro Roberto, questa “figada”, questa storia, è nata grazie a te, al tuo sorriso, al tuo animo buono, alla tua bellissima famiglia e parentela varia….

sto piangendo…le lacrime non si vedono……

Questa è la storia, la storia di Ess a figada!

(Visited 37 times, 3 visits today)
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - $0.00