Energia elettrica dal 2020 si passa definitivamente al mercato libero

Ennesimo rinvio speriamo stavolta sia definitivo

Luglio 2019, doveva essere la data del passaggio definitivo al mercato libero dell’energia.

A proposito di questo nel 2017 scrivevo un articolo sulla questione: puoi leggere l’articolo qui.

Oggi a distanza di due anni ci ritroviamo a dover aspettare al 2020, data in cui si spera dovrebbe avvenire il definitivo passaggio.

Quali sono i rischi per chi non sceglie il proprio fornitore di energia?

Attualmente nessuno.

Chi non dovesse ricordarsi di fare il passaggio passerà automaticamente al servizio di Salvaguardia. Il fornitore in questo caso verrà scelto tramite una gara pubblica.

Per tutti coloro invece che passeranno ad altro operatore vi ricordo in particolare che:

  • Il passaggio è gratuito e non comporta costi da parte vostra
  • Potrete avere tariffe più convenienti rispetto al mercato regolamentato

Sicuramente sarete stati bombardati da telefonate di call center che vi proponevano il passaggio e adesso non sapete che pesci pigliare.

Niente paura

Ho fatto una ricerca on line con un comparatore, potete farlo tranquillamente anche voi. In questo modo ho potuto fare un raffronto fra le diverse offerte.

I miei consigli?

Mi sono occupata di queste problematiche già da quando avevo l’ufficio Saraservizi. In particolare per la compilazione dei moduli di disdetta per contratti non proprio proposti a regola d’arte.

Ogni volta comunque si ritornava al vecchio fornitore di Energia Elettrica.

Attualmente la parte infrastrutturale che porta l’energia in casa è sempre l’ENEL. Con altri fornitori il rischio è sempre quello di letture non puntuali, bollette con conguagli eccessivi ecc… per non parlare dei guasti e delle segnalazioni che con altri fornitori non sempre vanno a buon fine.

La vostra scelta dipende da tanti fattori, consumo e fasce orarie, utilizzo del gas o altri sistemi di alimentazione.

Non fatevi cogliere impreparati e nel caso potete sbirciare in questi portali dove vi sono anche interessanti articoli sulla questione.

In ogni caso non fermatevi alle informazioni telefoniche e chiedete sempre maggiori dati magari tramite invio mail. Nel dubbio chiedete anche ad amici e/o conoscenti che hanno fatto il passaggio per sapere come si trovano.

Chi ha tempo non aspetti tempo!

(Visited 24 times, 1 visits today)

Lascia un commento