E’ passato un po di tempo dall’ultima volta che ho scritto, episodio 1 del mio Ritorno. E come disse il vecchio saggio mamoiadino: “Ne è passata di acqua nei traghini !!

Chi mi conosce lo sa che proprio buona buona non riesco a stare anche perché c’è sempre colui o colei che deve “pistare sos pedes a su ‘ane drummìu”.

Che l’invidia avesse messo radici da noi era un dato assodato ma che ve ne fossero addirittura piantagioni tanto da superare i vigneti, questo mi lascia un po perplessa.

Ogni giorno la trincea in cui mi trovo ad operare si allarga a vista d’occhio, non posso farne a meno, siamo in guerra ormai, una guerra mediatica senza esclusioni di colpi. Ogni giorno mi devo difendere da:

1. plagi fotografici e scopiazzature varie; pare vi sia in atto una gara a chi può produrre più materiale mamoiadino in giro, non c’è nessun premio in palio, forse un pochino di malas pagas, quelle che in fondo mi prendo da quando ho iniziato a raccogliere materiale sul paese.

2. Invidia culturale; qui ci sarebbe da scrivere un manuale, non so cosa dia più fastidio il fatto che ho 35 anni e ne so più di qualcuno poco poco più grandicello oppure perché ho un seguito abbastanza vasto e quindi ciò che scrivo (e credo di cavarmela abbastanza) incide parecchio nelle vite mediatiche di molti compaesani.

3. Condivisioni di file; Tutto ciò che esce dal Portale di Mamoiada o da Barbaricina per qualcuno non vale la pena di essere condiviso, o meglio, condividere ciò che avviene in paese attraverso i miei canali ” este men’ispressia”….meglio condividere articoli e link dai contenuti abbastanza discutibili che provengono da fonti non meno accertate, sempre per non “darmela vinta”!!!

4: Manifestazioni a Mamoiada; vedi punto 3, ma ciò che mi sembra abbastanza grave e che c’è in paese un bellissimo festival per bambini, laboratori, spettacoli, direi molto educativi e a parte me e alcune persone decisamente sensibili, il resto del paese muto! Compresi i gruppi che si sono proclamati diffusori della cultura mamoiadina!! Si vede che un festival per bambini non è abbastanza…meglio cazzeggiare sui traghini!

5. Scoperte e approfondimenti; siccome non sono nessuno e “chi cavolo si crede di essere”, aver creato in collaborazione con Nurnet (la rete dei Nuraghi) la pagina Mamoiada Archeologica e aver adottato il mio territorio, deve aver creato non pochi problemi se no non si spiega il perché vengono continuamente condivise le pagine e le foto di emeriti sconosciuti che del nostro territorio non ne possono sapere di certo più di noi che lo viviamo e le mie no!

Esss ho riempito una bella paginetta, ma vi avevo avvertito, Barbaricina non ha peli sulla lingua…ed è giunta l’ora che ci si dia una bella svegliata!

Ah a proposito, siccome le nostre tradizioni mi piacciono troppo, e siccome amo il mio territorio più di quanto molti si proclamino di farlo, continuerò a fare il mio lavoro, a studiare, scoprire, fotografare e dire, e prima che Barbaricina possa stare zitta….

…Ne passerà acqua nei traghini!!!!!!!

(Visited 25 times, 1 visits today)
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - $0.00