Era una mattinata di fine maggio.

Il vento di maestrale giocava con le nuvole a Biseni nota località mamoiadina.

Agostino era chino a sistemare della legna, da noi si dice, a’ende radi’a, quando all’improvviso viene attirato da un gran fracasso provocato da due cani.

Attirato dai latrati si volta ed ecco che davanti a se sbuca una lepre che cerca di non farsi acchiappare dalle brutte bestie.

La lepre corre lungo la strada e cerca di farsi largo in una recinzione che ahimè é troppo stretta e rimane incastrata.

Ormai sente i cani sempre più vicini e famelici.

È la fine.

Ma quando ormai sono in prossimità della recinzione Agostino si scaglia contro le bestie e le scaccia via.

Liberata la povera leprotta la porta a casa sistemandola in un ricovero provvisorio (molto provvisorio ) ricavato da una cassetta d’uva rovesciata per evitare che Lilo finisca quello che i cani stavano bramando.

La Lepre a questo punto pensa proprio di essersela cavata.

Ma…..

Agostino é noto anche oltre Mamoiada per il suo sugo……..di Lepre.

Tratto da una storia vera…

Rodari…spostati!

(Visited 22 times, 6 visits today)
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - $0.00