Arriva settembre senza la festa di San Cosimo

Ed è arrivata anche la tanto attesa pioggia.

Quest’anno sarà un po diverso con questo virus che ci ha scombussolato le vite.

In questo periodo il Santuario di San Cosimo era un pullulare di persone.

‘Umbissias aperte, profumo di caffè, l’attesa della novena a piedi da Mamoiada, la raccolta delle more lungo il percorso.

san_cosimo_dallalto

Che buone le more di San Cosimo! Avevano tutto un altro sapore.

E dagli armadi saltavano fuori tutti i giubbotti e le felpe….

San Cosimo annunciava in un certo senso la fine dell’estate e domani con l’inizio di settembre iniziava un mese di festa per i mamoiadini.’

Per noi la festa delle feste.

Appidanni, inizio dell’anno.

Era un inizio e lo è sempre stato.

Un po diverso stavolta, ma spero che sia l’inizio della fine di questo mostro che ha sconvolto le nostre vite.

Tanti ricordi davvero custoditi gelosamente da tutti noi, ognuno con il suo, con le sue esperienze.

Il mostro Covid è arrivato anche da noi, risvegliando quegli istinti che sembravano sopiti in questi ultimi mesi.

Non cerchiamo colpevoli e infetti, rispettiamo le regole e facciamo di tutto perché questo virus diventi presto un ricordo.

Una buona guarigione a tutti e che Sos Santos Dottores Cosomo e Damianu bos azuene e nos azuene a tottus.

Già chi tenides tanta manu, supra d’ogni infirmidade, sos nostros males sanade Santos Cosomo e Damianu.

I santi Cosma e Damiano
(Visited 185 times, 185 visits today)

Lascia un commento